Spinwing on novembre 7th, 2011

Tramonto sulle Valli di Comacchio Approfittando del ponte di Ognisanti, abbiamo optato per una gita in casa nostra, a rivedere (e non se ne ha mai abbastanza di rivederli) i magnifici mosaici Ravennati e gli spettacolari tramonti delle Valli di Comacchio.

Trovate tutte le foto nella galleria.

Tags: , , ,

Spinwing on ottobre 24th, 2011

Finestra del palazzo di Piazza Roma “L’Italia è talmente bella che una vita non basta per girarla tutta” diceva un distinto signore giapponese che, dopo aver tanto girato, aveva deciso di fermarsi definitivamente in Italia. Certo non gli si può dar torto. Così sono andato a vedere quello che ha da offrire una bellissima città come Asti, famosa per le sue torri e per la sua Cattedrale.

Sulla città c’è molto da dire, ma io preferisco dare la parola alle foto.

Spinwing on settembre 12th, 2011

Deadvlei La Namibia é uno di quei rari posti sulla terra dove dietro ogni curva o dosso si nasconde uno scenario completamente diverso. L’unico comun denominatore di questo viaggio sono state le strade di ghiaia e polvere che permettono la circolazione; altrimenti si passa, a bocca aperta, tra distese di frasche verde pallido punteggiate da colline di sabbia rosso scuro a montagne color rosso fuoco punteggiate di giallo vivo, da canyon color cenere a enormi dune dorate, in un teorema di paesaggi brutali ed aridi ma al tempo stesso bellissimi e affascinanti, dove ogni giorno i veri padroni di quel territorio, gli animali selvatici, lottano per sopravvivere contro una natura dura e feroce quanto loro.

Leggi il resto di questo post »

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Spinwing on luglio 7th, 2011

Vigneti nel Chianti

Immaginate un panorama dipinto di colori caldi e accesi, morbide colline che si snodano una dietro l’altra in un teorema di curve, colori accesi, fattorie isolate circondate di cipressi e piccoli borghi medioevali incastonati tra campi di girasole. Immaginate tutto questo e vi ritroverete in una delle parti d’Italia più ambite al mondo, quella fetta di Toscana che parte da Firenze e finisce quasi al confine del Lazio; questa zona é anche conosciuta come Chianti, tra Firenze e Siena, e Val d’Orcia a sud di Siena. Leggi il resto di questo post »

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Spinwing on gennaio 27th, 2011

Mohammed ci compera le arance per la strada

Fin da subito, mi rendo conto che Mohammed abu Ismael non è nè uno stolto nè un ignorante. Durante il viaggio dall’aeroporto verso il nostro albergo di Amman, chiacchieriamo della nebbia che attanaglia la zona, ironizzando sul fatto che abbiamo fatto tanta strada per ritrovarcela davanti. Il suo inglese è fluente, ben strutturato, e a parte l’accento arabo, Mohammed usa le parole appropriatamente.

Spontaneamente ci dice che è laureato in matematica e che per molti anni ha insegnato in Arabia Saudita; subito vuole chiarire la sua posizione rispetto a noi, ma sopratutto vuole sottolineare che non è la solita guida.

Leggi il resto di questo post »

Tags: , , ,

Spinwing on gennaio 25th, 2011

I colori del Mar Morto

Dopo una giornata di totale relax, riprendiamo volentieri la nostra routine. Mohammed ci fa partire presto, anche lui annoiato della giornata buttata via ad Aqaba. Di sicuro questo non è un luogo che elencheremo tra i posti da rivedere.

Percorriamo la strada che corre lungo il confine con Israele. Non c’è nessuno nella terra di mezzo. Ci chiediamo come mai non sia sorvegliata, e Mohammed placidamente risponde che in realtà è un enorme campo minato, oltretutto le mine sono per la maggior parte di produzione italiana.

Leggi il resto di questo post »

Tags: , , , , ,

Spinwing on gennaio 23rd, 2011

La spiaggia di Aqaba

Credo che il titolo più indicato per questo post sia “Noia ad Aqaba”, altro che relax.

Avevo pianificato di fare un’immersione, ma il mare è inavvicinabile, tra che fa freddo e tira un vento teso e gelato, tra che l’acqua è tutto tranne che calda. Alla fine ci rintaniamo a bordo piscina per il resto della giornata. Per fortuna che ho dietro il mio Kindle, e leggi che ti leggi, inizio e finisco un libro intero (Digital Fortress di Dan Brown).

Leggi il resto di questo post »

Tags: , ,

Spinwing on gennaio 21st, 2011

Natura selvaggia nel Wadi Rum

A differenza degli altri giorni, questa volta la nostra guida ci ha dato appuntamento tardi, verso le 10. Infatti gli ho chiesto di arrivare al Wadi Rum sul tardi, in modo da fare il giro nel deserto nelle ore subito prima al tramonto. I colori saranno più intensi e le foto verranno meglio, oltre ovviamente a vedere il tramonto nel deserto, che è sempre un’esperienza di per se.

Anche se abbiamo puntato la sveglia tardi, oramai il nostro orologio biologico si è abituato ed alle 7 in punto siamo belli vispi. Andiamo a fare colazione con calma, e nel frattempo gli invio un sms chiedendogli di venire prima.

Chiudiamo le valigie e le portiamo alla reception, nell’attesa della guida. Per fa passare i minuti che mancano alla partenza, vado dal negoziante di fronte all’albergo e mi compero una keffieh. No ho già quattro a casa, una rossa giordana, una nera saudita, una nera palestinese ed una verde. Ne scelgo una color sabbia decorata di vari colori, che poi si rivelerà ambitissima da Angela…

Leggi il resto di questo post »

Tags: , , , , ,

Spinwing on gennaio 17th, 2011

Il Tesoro di Petra

La mattina è fortunatamente soleggiata, anche se ci sono nuvoloni all’orizzonte. Ci alziamo presto, che novità, perchè abbiamo appuntamento con il mattiniero Mohammed che ci ha consigliato di partire presto per evitare la folla, anche se d’inverno non ce ne sarà poi tanta.

Alle 7.30 in punto ci ritroviamo nella hall della Guest House. Mohammed è già presente, come al solito, e ci accompagna dalla nostra guida, un giovane ragazzo giordano. Alto, occhi verdi, lineamenti quasi europei, giacca rossa con kheffieh rossa giordana al collo come sciarpa. La guida è pagata, ma mentre sono davanti al visitors center, noto un pannello che indica il costo per visitare il Monastero e l’Altura del Sacrificio. Chiedo informazioni e mi viene fatto capire che è extra, per cui cambio alcuni dollari in previsione, anche se francamente mi sembra strano pagare un biglietto d’ingresso così caro, ben 50 euro, e non avere quei due siti aggiuntivi.

Leggi il resto di questo post »

Tags: , , , , ,

Spinwing on gennaio 17th, 2011

Bambini ed anziani nella città di Wadi Musa

Partiamo sempre presto, come d’abitudine. Tra che Mohammed si sveglia alle 4.30, come ogni buon musulmano, tra che il sole sorge presto e tramonta presto, alla fine la sveglia suona sempre alle 6.30, che per inciso sono le 5.30 italiane. Mohammed ci racconta, mentre ci mettiamo in moto, che il muezzin attacca la prima preghiera, il ṣalāt al-ṣubḥ, alle 4.30. Una volta, i muezzin si recavano di persona in cima al minareto per ricordare ai fedeli di prepararsi alla preghiera, ma al giorno d’oggi si sono attrezzati, ed un sistema di altoparlanti sveglia i fedeli con la cantilenate preghiere in automatico. Leggi il resto di questo post »

Tags: , , , , ,